Nuova uniforme militare

Sono in arrivo a breve le nuovissime uniformi militari vegetate adottate dalla Fanfara Alpina di Asso, corredate di tutto l'equipaggiamento necessario per rendere ancora più perfetto il complesso musicale.

 

 

 

 

 

CENNI STORICI

A partire dagli anni '60, l'esercito italiano aveva in uso la mimetica “tre colori” italiana, policromia che derivava da quella adottata durante la seconda guerra mondiale.
Negli anni '90 è stata adottata la mimetica denominata “roma” con policromia tipo “woodland”.
Con la necessità di migliorare gli equipaggiamenti e la mimetizzazione dei nostri soldati, per meglio differenziarli dagli altri eserciti, è stata introdotta nel 2004 la mimetica “vegetata”, scoperta grazie agli studi effettuati da un ufficiale incursore appassionato di mimetismo e dalle più recenti evoluzioni delle policromie di tipo digitale e tedesco.

 

FORNITURE

Anche se in teatro operativo (Afganistan e Iraq) si è vista molto la versione desertica, dalla missione in Libano si è potuta osservare la vegetata nella versione per climi temperati notando la sua buona efficenza sul terreno.
Sembra che la produzione delle divise non sia stata data ad una ditta in particolare, ma che ci siano molti fornitori che stiano consegnando diversi modelli della mimetica , per questo i capi in commercio non risultano tutti uguali né per la forma, né per i colori e né per i materiali. inoltre sembra anche che la ditta Ferrino sia stata preposta per la creazione di zaini e buffetterie varie del medesimo colore della mimetica che completano l'equipaggiamento individuale del soldato.


DESCRIZIONE

La policromia della vegetata colpisce subito per i toni chiari dei colori e la forma frastagliata delle macchie dai colori nero, marrone, verde e una tonalità particolare molto chiara ottenuta dalla miscelazione di verde e marrone.
Il colore sopra descritto ben si adatta alla natura dei nostri terreni e la rende idonea a molti tipi di vegetazione, da quella estiva a quella invernale; riproducendo, in molti casi, addirittura i raggi del sole che penetrano nella vegetazione creando uno sgranamento della sagoma con l'effetto 3d, mimetizzandola perfettamente.

La forma del modello è molto semplice e ricalca gli ultimi sviluppi delle più moderne divise in uso; il tessuto con cui è confezionata la vegetata è un robusto tessuto con tramatura rip-stop che la rende idonea agli usi più disparati.
La giacca si presenta con due grosse tasche inclinate pettorali e due grosse tasche leggermente inclinate all'altezza dei bicipiti, occorre notare che tutte le tasche sono chiuse tramite dei bottoni.
Presenta, inoltre, numerosi velcri utilizzabili per l'applicazione di varie patch e dei diversi possibili nomi che., a differenza del modello precedente (la "roma") permette di intercambiarli senza tutte le volte doverli cucire.
Nella parte interna c'è un'utile tasca con zip ed una regolazione della vita per mezzo di un elastico con bottoni. Una particolarità molto utile,è la possibilità di chiudere il colletto con un bottone proteggendo in modo efficace il collo dagli agenti esterni.
Da abbinare alla mimetica è stato creato il parca in gore-tex da utilizzare nelle condizioni avverse e nel periodo invernale.

Il pantalone ricalca il modello classico in uso nei vari eserciti con due grosse tasche laterali e tessuto di riporto per proteggere le ginocchia.

© 2018 Fanfara Alpina di Asso. All Rights Reserved.